Wilson CLASH 100L

199,00 €
Misura
Quantità
Ultimi articoli in magazzino
  • Qualità dei prodotti: tutti i prodotti distribuiti da DNA Tennis sono acquistati direttamente dai rispettivi produttori, ciò garantisce l’originalità e la qualità del prodotto stesso. Qualità dei prodotti: tutti i prodotti distribuiti da DNA Tennis sono acquistati direttamente dai rispettivi produttori, ciò garantisce l’originalità e la qualità del prodotto stesso.
  • SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 75€ - In tutta Italia isole comprese in 24/48 ore lavorative con CORRIERE ESPRESSO. SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 75€ - In tutta Italia isole comprese in 24/48 ore lavorative con CORRIERE ESPRESSO.
  • 100% Soddisfatto o Rimborsato: Non sei soddisfatto del prodotto acquistato online? Puoi avvalerti del diritto di recesso, maggiori info nell'apposita sezione. 100% Soddisfatto o Rimborsato: Non sei soddisfatto del prodotto acquistato online? Puoi avvalerti del diritto di recesso, maggiori info nell'apposita sezione.
  • Supporto Clienti: ll nostro staff è sempre a disposizione per soddisfare le vostre esigenze. Gli specialisti di DNA Tennis vi forniranno la necessaria assistenza pre e post vendita Supporto Clienti: ll nostro staff è sempre a disposizione per soddisfare le vostre esigenze. Gli specialisti di DNA Tennis vi forniranno la necessaria assistenza pre e post vendita

Il Clash 100L presenta la straordinaria flessibilità e controllo della rivoluzionaria linea in un telaio più leggero. Con un peso di 9,9 oz (280 g) senza corde, la Clash 100L garantisce ai giocatori un livello superiore di maneggevolezza e velocità dello swing. FreeFlex e StableSmart si uniscono per piegare il telaio in nuove dimensioni, per un eccellente controllo della palla e un maggiore tempo di permanenza, senza compromettere la stabilità. Dotata di tutti gli elementi per ottimizzare la sicurezza dei giocatori in qualsiasi tiro, la Clash 100L è adatta per i giovani e qualsiasi giocatore che preferisca una racchetta più leggera.

097512379847

Riferimenti Specifici

Scrivi la tua recensione